FAQ – Protesi mobile

Premessa:

Le risposte che forniamo alle singole faq sono puramente indicative e non possono sostituire una diagnosi che può essere effettuata solo dopo una visita specialistica al paziente, tali e tante possono essere le variabili in gioco fra un caso e l’altro. Il nostro unico intento è quello di fornire delle informazioni di prima mano su tematiche che possono interessare e impensierire i frequentatori del nostro sito, ma non debbono e non possono essere utilizzate come strumento di improbabile auto-diagnosi senza aver prima consultato un clinico esperto. Per chi tra voi volesse decidere di venirci a trovare, è giusto informarvi che nella nostra clinica le visite sono gratuite; evidentemente non vi si chiede altro che di investire un po’ del vostro e del nostro tempo per tutelare la vostra salute.

PROTESI MOBILE

La protesi mobile è una protesi semplice da realizzare?
Contrariamente a quanto si può pensare , una protesi mobile ben fatta è tutt’altro che semplice da realizzare. Richiede infatti un lavoro di studio preliminare molto accurato e competenze ed esperienza particolare da parte del protesista. Una volta realizzata va ribasata almeno una volta l’anno.

1 0

La protesi mobile deve essere portata sempre?
Nei primi giorni successivi all’istallazione, bisogna cercare di portarla il più possibile, quando la protesi è nuova può provocare piccoli arrossamenti o ulcere. In questo caso bisogna rivolgersi subito al dentista per gli opportuni ritocchi.

1 0

L’aspetto del viso cambierà dopo aver fatto una protesi mobile?
E’ assai probabile. Sia le labbra che le guance avranno con la protesi un miglior sostegno. Conseguentemente, sia l’aspetto delle vostre labbra che quello del volto e del profilo miglioreranno.

1 0

Qual è una manutenzione della protesi mobile?
La protesi mobile di norma va ribasata una volta l’anno. Questo perché le arcate edentule subiscono uno progressiva quanto inesorabile atrofia ossea che modifica nel tempo l’appoggio della protesi. Per questo motivo la protesi stessa deve essere riadattata almeno una volta l’anno. Al bisogno in caso di comparsa di macchie che non si riesce a rimuovere con la pulizia ordinaria come anche qualunque altro tipo di segnale di invecchiamento, è il caso di rivolgersi al dentista per una manutenzione più approfondita. Di norma, questa manutenzione può essere effettuata contestualmente alla ribasatura, e quindi a cadenza annuale.

1 0

Quanto tempo passerà per abituarsi alla protesi?
Normalmente sono sufficienti alcune settimane. Nel periodo iniziale dovete abituarvi a parlare, mangiare e a una maggiore produzione di saliva.

1 0

Qual è l’alimentazione corretta per abituarsi a mangiare con la nuova protesi?
E’ bene cominciare con una dieta liquida semiliquida e poi (dopo la prima settimana) cibi morbidi e tagliati a piccoli pezzi. E’ il caso di usare tutte e due le parti della bocca per masticare. Non utilizzare i denti incisivi per tagliare i cibi, vanno evitati i cibi duri o troppo caldi.

1 0

Quale esercizio si può fare per abituarsi a parlare con la nuova protesi?
Leggere ad alta voce. Pronunciare parole difficili. Provare a parlare più lentamente del solito. Se la protesi si muove, è il caso di rimetterla a posto facendo attenzione nel riposizionarla delicatamente al posto giusto – quello indicatovi dal dentista – e poi chiudere la bocca deglutendo. Provate a ridere.

1 0

Perché anche con una dentiera perfettamente modellata nel tempo si può avvertire una sensazione di instabilità?
Soprattutto nei primi tempi di utilizzo (protesi nuova o ribasata) può accadere in conseguenza del fatto che i muscoli della bocca non sono abituati a questo corpo estraneo e la lingua agisce come una leva per controllarne la stabilità. Fino a che la protesi non è stabile in bocca è il caso di tornare dal dentista per gli opportuni adattamenti.

1 0

Il cibo si può infiltrare tra la dentiera e la gengiva?
Se la dentiera è stata realizzata correttamente e quindi è perfettamente aderente alla gengiva non dovrebbe accadere, e se accade è ovvio che bisogna tornare dal dentista. Se invece ciò accade passato un certo tempo dalla realizzazione della protesi nuova o dalla ribasatura significa che i punti di appoggio si sono modificati in conseguenza dell’atrofia ossea e quindi possono crearsi degli spazi dove possono infiltrarsi i residui di cibo. E’ chiaro che in questi casi occorre una ribasatura.

1 0

Come si pulisce una dentiera dopo avere usato un adesivo insolubile?
Esistono compresse detergenti studiate apposta per sciogliere i residui di pasta, la semplice acqua non è sempre sufficiente a garantire una perfetta pulizia.

1 0

Come faccio a mantenere la dentiera come nuova?
Accurata igiene orale e manutenzione regolare dal dentista vi permetteranno di avere sempre una dentiera pulita e di bell’aspetto.

1 0