Tecnica computer guidata

Con riferimento a quanto già detto a proposito della rigenerazione ossea, va sottolineato che in alcuni casi non è possibile rigenerare alcune zone della mandibola, se non dopo terapie molto lunghe e dolorose.  In particolare, le zone critiche sono quelle posteriori della mandibola dove, in certi casi, va a concentrarsi la ritrazione ossea. L’implantologia guidata  è una nuova tecnica che permette di inserire protesi fisse su impianti anche in casi come questi utilizzando le zone ossee rimaste integre, tipicamente le frontali. La protesi viene avvitata su sei o addirittura quattro impianti, di cui due, quelli laterali, sono posti obliquamente . Per guidare il chirurgo nel posizionamento dell’impianto, la tecnica computer guidata permette, dopo aver effettuato una particolare deltascan, di ricostruire in tre dimensioni l’osso mascellare e di creare una guida che indica al chirurgo l’esatto posizionamento degli impianti obliqui nelle zone ossee che meglio si prestano allo scopo. Va aggiunto che, oltre a facilitare la chirurgia implantare, tale tecnica permette in certi casi di caricare gli impianti con la protesi in tempi molto più bevi del normale. Ad ulteriore vantaggio, va segnalato che essendo gli impianti in numero inferiore a quelli normalmente applicati nella terapia implanto-protesica tradizionale, il costo è di gran lunga inferiore per il paziente.

A Roma Quattro, utilizziamo la tecnica guidata nobel guide della Nobel Biocare. Si tratta della più sofisticata e blasonata tecnica di implantologia guidata disponibile sul mercato. Si rimanda alla documentazione presente nel sito, nella sezione nobel biocare.

 

richiedi_info

Se volete maggiori informazioni sulla tecnica computer guidata, compilate il relativo modulo:

Tecnica compuetr guidata – Maggiori Informazioni